Ministero della pubblica amministrazione

logo

VIAGGIO A CÓRDOBA NOVEMBRE 2022

VIOLA PANIGHELLI 3CL

 

Lunedì 14: La delegazione italiana è partita dalla stazione di Rimini alle 3:00 con il pullman per poter arrivare all'aeroporto Marconi di Bologna. Alle 7:00 il gruppo ha preso l'aereo con destinazione Siviglia e alle 9:30, circa, sono atterrati in Spagna. Ha preso poi un bus che li ha portati nel centro di Siviglia, dove hanno fatto una pausa pranzo prima di prendere un nuovo pullman che li avrebbe portati a Córdoba. Dato che il gruppo è arrivato a Córdoba per le 18:00 circa, i professori della delegazione spagnola sono venuti a prenderli alla stazione dei bus con la macchina per poter finalmente raggiungere le famiglie o l'hotel che ospitavano i ragazzi e i professori a Villafranca de Córdoba. Le ragazze che sono state ospitate hanno conosciuto le famiglie e la sera ognuno è stato in casa o in hotel per poter fare conoscenza anche con la delegazione bulgara e polacca che erano arrivate in serata.

  

 Martedì 15: Il gruppo si è svegliato alle 7:00 circa, perché alle 8:15 tutte le delegazioni si sono incontrate alla scuola di Villafranca: La Soledad. Subito gli spagnoli hanno accolto calorosamente gli ospiti portando qualche cibo tipico all'entrata dell'Istituto. I professori li hanno guidati a una chiesetta vicino alla scuola per poter fare una presentazione dell'Erasmus e del programma. Dopo un’altra degustazione dei cibi tipici, i ragazzi sono stati divisi in gruppi per far sì che ogni persona potesse parlare con altre che non conosceva. Sono stati fatti dei giochi tipici spagnoli, alcuni in cui era necessario un dialogo con gli altri ragazzi per poter fare amicizia. Tutte le delegazioni si sono riunite nuovamente per mangiare alla mensa e nel pomeriggio sono stati tutti nel parco della scuola dove tutti insieme sono stati fatti dei balli di gruppo con musiche di ogni nazione. I professori della scuola, hanno portato le delegazioni in giro per Villafranca per poterla presentare. Verso il tardo pomeriggio sono entrati in una chiesetta nel centro della città, dove sono stati spiegati tutte le opere d'arte che conteneva all’interno. A questo punto ognuno è stato lasciato libero: le delegazioni si sono dirette con gli spagnoli che ospitavano in giro per la città o alle loro case.

  

 Mercoledì 16: Come il giorno prima il gruppo si è incontrato alla scuola che aveva già programmato le attività. Dopo aver fatto diversi quiz con Kahoot e delle presentazioni powerpoint di ogni nazione, i ragazzi spagnoli hanno presentato Córdoba e il flamenco. Dopo la teoria, i ragazzi della scuola sono passati alla pratica, mostrando il ballo e la musica. Quindi dopo una merenda, con churros y chocolate, il gruppo Erasmus si è diretto verso il teatro della città, nel quale un professionista ha cantato canzoni tradizionali e ha fatto ballare tutti. É stato un momento indimenticabile per tutti perché ballando tutti insieme, ogni persona si è sentita a casa e a proprio agio divertendosi. Dopo la pausa pranzo i ragazzi hanno potuto fare quello che preferivano restando nella scuola mentre la sera sono usciti con il gruppo spagnolo per poter rimanere ancora insieme.

  

 Giovedì 17: In questa giornata, le delegazioni hanno passato tutti insieme una splendida giornata a Córdoba nonostante la debole pioggia. Arrivati nel centro della città con l’autobus, il gruppo Erasmus si è diretto verso la Mezquita-Catedral. Dopo aver fatto una pausa merenda, il gruppo è entrato all’interno del monumento seguendo la loro guida che ha spiegato tutta la storia dell’opera. Sono rimasti tutti molto sorpresi ed emozionati perché il monumento è davvero splendido. Dopo qualche oretta di visita sono usciti e le delegazioni della Polonia, Italia e Bulgaria sono andate all’edificio della Caritas, dove con una presentazione hanno spiegato il motivo per cui cercano di aiutare più persone possibili a Córdoba e nei dintorni. I professori hanno poi lasciato gli alunni liberi di girare per la città, mettendosi d’accordo sull’orario e il luogo di ritrovo. Verso sera il gruppo è tornato a Villafranca e prima di cena, i ragazzi hanno fatto l’ultimo giro per il paese prima di tornare in hotel o in casa delle famiglie.

  

 

Venerdì 18: Le tre delegazioni hanno raggiunto gli spagnoli a scuola alle 9,30 per poter fare la consegna dei diplomi, le ultime lezioni insieme e per salutarci. È stato fatto qualche kahoot sulla città di Córdoba e i tre gruppi ospitati hanno presentato la loro esperienza secondo diversi punti di vista, spiegando cosa gli era piaciuto di più e cosa è stato indimenticabile. Dopo i ringraziamenti e una piccola merenda si sono preparati per la consegna dei diplomi e hanno cantato tutti insieme: molti si sono emozionati perché sapevano che sarebbe stata l'ultima volta che si sarebbero visti. È stato raggiunto l'hotel Rocío, dove gli studenti e i professori alloggiavano e hanno fatto un pranzo tutti insieme mangiando un cibo tipico: la paella. Nel pomeriggio, la delegazione italiana si è spostata, andando a Córdoba, per poter visitare al meglio la città e fare qualche compere. Alle 20:00 sono tornati al paese per poter passare l'ultima serata insieme alle altre delegazioni. Dopo aver mangiato tutti insieme, si sono salutati per l'ultima volta.

  

 Sabato 19: Le delegazioni bulgare e polacche sono partite per tornare a casa alle 8 della mattina mentre quella italiana ha preso il bus per Córdoba per poter fare l'ultimo giro in città. Accompagnati da 3 ragazzi spagnoli, hanno fatto un giro per le strade più famose e belle della città, approfittando il momento per comprare qualche souvenir. Professori e alunni si sono incontrati per tornare nuovamente a Villafranca. Nel pomeriggio gli italiani si sono riposati, quelli che stavano in famiglia sono rimasti con chi li ospitava, nel mio caso abbiamo cucinato insieme dei piatti tipici italiani da far assaggiare, mentre altri sono rimasti in giro per il paese. Verso sera, qualcuno si è diretto al campo da calcio per poter vedere la partita che giocava il gruppo spagnolo, altri sono stati in un parchetto a parlare e giocare. Domenica 20: Il gruppo italiano è partito per tornare a casa. Alle 9,30 si sono diretti alla fermata dell’autobus che li avrebbe portati inizialmente a Córdoba. In questo momento i ragazzi si sono salutati per l’ultima volta. Tutti erano molto tristi perché avevano passato una settimana indimenticabile. Dopo due ore è arrivato l’autobus per Sevilla. Il gruppo è arrivato alle 15,00 circa, ma dato che l’aereo lo avevano la sera, hanno avuto la possibilità di girare un po’ la città. Passando paralleli al fiume Guadalquivir sono arrivati a Plaza de España, che ha sorpreso tutti con la sua bellezza. La delegazione si è poi diretta all'aeroporto, ha aspettato qualche ora ed ha poi preso l’aereo per Bologna. In seguito hanno preso un pullman all’1 di notte che li ha riportati a Rimini, proprio nel posto da dove erano partiti, arrivando così per le 2,45 circa.

 

         

 

 

 

 

 

contatti in fondo

LICEO “G. CESARE – M. VALGIMIGLI” - Classico - Linguistico - Scienze Umane / Economico-Sociali"
Via Brighenti, 38 – 47921 Rimini
Tel: 054123523
Fax: 054154592
PEO: RNPC01000V@istruzione.it
PEC: RNPC01000V@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. RNPC01000V
Cod. Fisc. 91059030402
Fatt. Elett. UFDHHB